Direttore Prof. Sergio Mondillo
Università degli studi di Siena

Scuola di Specializzazione in Malattie dell'Apparato Cardiovascolare

Nuovo Ordinamento
attiva dal 2009

Con D.P.R. 02/09/1957 viene istituita nell'ambito della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell' Università degli Studi di Siena, la "Scuola di Specializzazione in Malattie cardiovascolari e Reumatiche".

Situata nell'ambito del vasto complesso di Santa Maria della Scala, uno dei più antichi ospedali europei e uno dei primi esempi di xenodochio, la Scuola viene diretta dall'a.a. 1957/58 dal Prof. Ferdinando Marcolongo. Nato a Messina il 28/08/1905, Professore Ordinario alla Cattedra di Clinica Medica Generale e Terapia Medica della Facoltà di Medicina e Chirurgia di questa Università dall' 1 novembre del 1954 fino all'a.a. 1969/70.

Dopo la morte del Prof. Marcolongo, avvenuta il 26/08/1969, la Scuola di Specializzazione viene affidata al Prof. Franco Lenzi che dirige la Scuola dall' a.a. 1969/70 all'a.a. 1976/77.

Nel frattempo, con Decreto del Presidente della Repubblica n. 455 del 28 giugno del 1972 nell'ambito delle modificazioni allo Statuto dell' Università degli Studi di Siena, viene mutata la denominazione della Scuola di Specializzazione in Malattie Cardiovascolari e Reumatiche in "Scuola di Specializzazione in Malattie dell'Apparato Cardiovascolare". Con tale Decreto si modifica anche il piano di studi della scuola, la cui durata risulta essere di anni 3, con un numero di iscritti per ogni anno di corso di 25 laureati in Medicina e Chirurgia.

Il Decreto del Presidente della Repubblica n. 887 del 10 ottobre 1977 modifica ulteriormente lo statuto dell' Università degli Studi di Siena mutando nuovamente la denominazione di Scuola di Specializzazione in Malattie dell' Apparato Cardiolovascolare in "Scuola di Specializzazione in Cardiologia" modificando la durata del corso in anni 4 con un numero massimo di allievi previsto per anno di 19 laureati in Medicina e Chirurgia e in possesso del diploma di abilitazione all'esercizio professionale.

A decorrere dal 27 ottobre 1977 fino alll'a.a. 1994/95 viene chiamato a dirigere la Scuola il Prof. Angelo Caniggia.

Successivamente la scuola viene diretta dal triennio accademico 1995/98 - 1998/2001 dal Prof. Carlo Gennari.

Durante questi anni avviene il graduale trasferimento del Policlinico di Siena, e quindi anche della Scuola dalla splendida sede storica del Santa Maria alla Scala alla collina delle Scotte, rendendo così possibile una sempre più alta specializzazione in termini di struttura ed offerte assistenziali.

A partire dall' anno accademico 2002/03 viene chiamato a dirigere la Scuola di Specializzazione in Cardiologia, il prof. Mario Marzilli, docente di Cardiologia. Questi guiderà la Scuola fino all'1 febbraio 2007, data di trasferimento del prof. ad altra Università.

Con D.R. n. 380 del 26/03/2007 la Scuola di Specializzazione in Cardiologia, è affidata al Prof. Sergio Mondillo.

A decorrere dall'anno 2009 la Scuola di Specializzazione in Cardiologia chiude come tale (lasciando in attività solo il III e IV anno) mentre, secondo piano nazionale, nasce la Scuola di specializzazione in Malattie dell'Apparato Cardiovascolare, modificando la durata del corso in anni 5.